Scarlino Energia in Cassazione, Ricorso contro la class action
21 Febbraio 2019
Comunicato stampa: CARO SINDACO, RISOLVI I PROBLEMI INVECE DI CREARLI O FAR FINTA DI NON CAPIRLI
8 Marzo 2019
Mostra tutti

INCENERITORE I PROGETTI PER L’IMPIANTO «Su Scarlino pronti a nuovi investimenti»

La Nazione, Cronaca di Grosseto, 26/02/2019

INCENERITORE I PROGETTI PER L’IMPIANTO
«Su Scarlino pronti a nuovi investimenti»

L’ANALISI di Stefano Carnevali (AD di Unieco Ambiente e di STA – ndr) non poteva non toccare il gestore unico e – soprattutto – la situazione dell’inceneritore di Scarlino.

Come vede l’assetto futuro di Sei Toscana?

«Ho sempre pensato che fosse un’opportunità straordinaria per il territorio. L’Ato sud è l’unico con una dotazione di impianti per i rifiuti, realizzati con la nostra partecipazione. Siamo a disposizione di chi è interessato a un progetto industriale. E siamo in attesa da mesi di avere segnali da chi rastrella quote e non dà risposte sul futuro di Sei».

L’inceneritore di Scarlino bloccato quanto peserà sui conti?

«Non è ancora un’occasione perduta. Scarlino è una risorsa per una regione fortemente deficitaria sugli impianti. Stiamo valutando gli effetti patrimoniali, finanziari ed economici di Scarlino, entro la fine di marzo saranno assunte decisioni. L’iter è lungo».

C’è una sentenza che parlerebbe chiaro.

«Continuo a considerare Scarlino una grande occasione. Tenteremo di non guardarla da soli, ma non ci sottrarremmo ad alcune scelte anche finanziariamente impegnative. E’ un impianto essenziale per la Toscana, si può ragionare sulle innovazioni tecnologiche da apportare sui forni».